Kill me à la hache

Il giorno scorre serenamente, le lancette volano senza che abbia il tempo di rivolgere il pensiero a lei. La mente accesa e occupata fa sì che il tempo giochi a mio favore. Purtroppo, è con il buio, è con la sera, è con la quiete che tutto cambia. E allora la mente si avvia, da sola, dove non vorrei andasse. E allora la doccia diventa infinita. E allora l’acqua bollente cade sulla pelle fredda. E allora la cena in tavola diventa gelida. E allora le lenzuola diventano artiche. E allora le coperte diventano glaciali.
La mente, bianca. Neve. La vedo. La vedo danzare su di uno sfondo irreale. Algido riverbero algente. Si avvicina. Sorride. Tende una mano verso me.

Con l’altra, uccidimi. Fa’ presto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

La Non Margherita

Cantastorie o contaballe, l'importante è far sognare

Viaggiatrice da grande

Piccoli viaggi e grandi sogni

Long DariaVampy Silver. Net

Ours Parallel World

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: