Svanisci.

Ho davanti a me la lettera che tempo fa ti ho consegnato, quella che mi hai restituito perché provavi vergogna al solo pensiero di tenerla con te. La rileggo. La assaporo. Come quando te l’ho scritta. La sento. Una lettera, un pezzo di carta e non un messaggio né una mail. Una lettera, scritta con... Continue Reading →

Annunci

Whisky tarantiniano

Solo, sul divano. The Hateful Eight di zio Quentin al pc. Chi avvelena il caffè nel film. Caffè. Sillogismo. Ecco il Borghetti dei tempi andati. Sillogismo. Un altro. Ecco il mobile bar a due metri di distanza, o giù di lì. Lo guardo. Mi guarda. Il Chivas Regal mi chiama. Rispondo.

Luna

Brillante. Tagliente. Splendente. Sorridente. Mi ricorda qualcuno.  No, non te. Tu eri più bella.

La biblioteca che vorrei

Tavoli color mogano, circolari, taglia media e divanetti tondeggianti rosso porpora. Il ripiano dei tavolini maschera, al di sotto del vetro, fogli di giornali e riviste. Una vetrata, ampia e senza fronzoli, che lascia guardare fuori. Opposta alla vetrata una libreria che ospita pulp magazines e fumetti per i più rock. Al piano di sotto... Continue Reading →

*spoiler alert*

Ehi, tu! Temerario! Tu! Tu che stai leggendo nonostante l'avvertimento! Hai dimostrato coraggio. Non sei scappato dallo spoiler inveendo a destra e a manca. Perché, pensaci bene, nel 2017 dove c'è spoiler c'è odio. Forse stai ridendo - e allora questi tre minuti son serviti a qualcosa - o forse, cosa più probabile, stai imprecando... Continue Reading →

Torna.

Un'altra giornata è finita. Il sole ci saluta mentre scende caldo e colorato oltre la montagna. 20h22. Quel sole bellissimo, affascinante, vivissimo. Quel sole che per tutta la giornata ci fa compagnia scaldando le tue mani, le tue labbra ed il tuo viso. Tramonta. Tramonta quel sole conscio che domani, però, ci sarà. Ancora una... Continue Reading →

Speranza

Ecco perché non mi affezionavo alle persone. Ecco perché non mi innamoravo. Tanti progetti, tanti pensieri, tante prospettive. Sogni. Tanti sogni. Tutto bruciato. Una sola persona volevo al mio fianco, oggi. Dove sei? Mi hai pugnalato. Ancora. Dove sei? Non ci sei. Le sorprese non van fatte. Perché con queste regali speranze. Se scegli di... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

Paroledipaola

sospesa tra finzione e realtà

Downtobaker

Leggere nuoce gravemente all'infelicità.

Affascinailtuocuore

Hai voglia di una recensione molto particolare? Vuoi affascinare il tuo cuore con libri ed emozioni da condividere? Unisciti a noi in questo meraviglioso viaggio.